Motomorini presenta in una intervista la sua bicicletta elettrica



Abbiamo chiesto una breve intervista a Motomorini riguardo la loro bicicletta a pedalata assistita Motomorini Limited E-bike e la mobilità elettrica in generale, ci ha risposto Stefano Marzola responsabile comunicazione dell'azienda e ne è venuta fuori questa chiaccherata:

  1. La prima domanda che vorremmo farvi riguardo la vostra Motomorini Limited E-bike, è questa: perché proprio una bici elettrica? E perchè una elettrica stradale?
La scelta nasce da una riflessione semplice. Dagli anni Sessanta fino ad una decina di anni fa, la mobilità urbana – auto escluse – era riservata ai ciclomotori, i cinquantini: Moto Morini stessa ha prodotto diversi modelli di successo negli anni del boom economico. Oggi quel segmento di mercato è sparito ed è stato in parte rimpiazzato dalle biciclette, muscolari o a pedalata assistita. La nostra scelta è ricaduta su una stradale proprio per il tipo di utilizzo, gli spostamenti urbani.

  1. Poi una domanda abbastanza semplice, la biciciletta si chiama “Limited E-bike” quindi è prodotta in un numero limite di esemplari? Casomai finissero gli esemplari potrebbe uscire un'edizione “non limited”?
Questa prima serie è stata creata in edizione limitata per salutare il ritorno di Moto Morini nel settore delle bici. A Eicma (novembre 2017) arriverà un’intera gamma di bici e non saranno in edizione limitata.
  1. La vostra E-Bike si differenzia da altre bici a pedalata assistita perchè monta un motore Zehus, un motore italiano all in one decisamente rivoluzionario, come mai questa scelta e quali sono le sue caratteristiche peculiari?
La scelta di questo motore è stata compiuta sulla base della sua semplicità e del peso estremamente contenuto: con 13,5 kg di bici totali, quando anche si dovessero scaricare le batterie, si può tranquillamente procedere pedalando normalmente senza dover spingere un peso esagerato. Non va trascurata l’eleganza dell’insieme perché – pur essendo una bici “elettrica” – non lascia vedere nulla (cablaggi, motore, batterie, etc)
  1. Domanda classica da uomo della strada: qual'è la sua autonomia? E quando finisce la batteria è comunque pedalabile? Dato che è una single speed va bene solo in pianura o affronta anche le salite?
Come anticipato, si può pedalare serenamente anche esaurita la carica. L’autonomia non è quantificabile perché utilizzando la frenata rigenerativa si ricaricano continuamente gli accumulatori. Naturalmente, va bene anche in salita grazie alla spinta del motore elettrico.
  1. Quanto pesa la Limited E- Bike? E in che taglie è disponibile?
13,5 kg. Taglia M ma è modulabile regolando manubrio e sella.
  1. Che altra componentistica monta la bici (manubrio, guarnitura, freni, ruote)...?
Monta pneumatici Vittoria Booze Light, manubrio touring Sirio, ruote Vittoria, sella in sky antiprostata, telaio in alluminio 6061, etc. Ad ogni modo, tendiamo a non comunicare troppo altri marchi, se possibile potremmo soprassedere.
  1. E' tubeless oppure a camera d'aria? E Ci sono accortezze particolari nella pulizia della vostra ebike? Si può lavare come una bici normale? Il sistema è impermeabile?
Camera d’aria e nessuna particolare accortezza, il sistema è impermeabile.
  1. Dove è possibile acquistarla? Si può ordinare solo on line? Qual’è il suo prezzo di listino?
Costa 2.050 euro, si acquista sia online che tramite la rete di concessionari Moto Morini.
  1. E' assemblata a mano in Italia come le vostre rinomate motociclette?
Esatto.
  1. E ultima domanda, senza ovviamente rivelare troppo i vostri piani aziendali, quanto credete nella mobilità elettrica? Ci potrebbero essere in futuro altri modelli di ebike Motomorini? Sempre motorizzate Zehus? Ci potrebbe essere una mountain ebike Motomorini? E chissà un giorno, ci sarà mai una moto elettrica Motomorini?
Come anticipato sopra, ci saranno quattro nuovi modelli entro l’anno. La moto elettrica, al momento, non è nei piani dell’azienda. Per il tipo di moto che produciamo, non ci sono ancora le condizioni tecniche per iniziare a lavorarci.

Ringraziamo Motomorini e Stefano Marzola per la disponibilità.